INCENTIVI

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

Noti ai più come Certificati Bianchi, sono Titoli economico-finanziari che attestano i risparmi energetici conseguiti grazie a un intervento di efficientamento energetico e sono emessi dal Gestore dei Mercati Energetici (GME).

Questi certificati possono essere venduti sul mercato telematico gestito dal GME a soggetti come i grandi distributori di energia, i quali sono obbligati a conseguire annualmente obiettivi di risparmio energetico; per questi soggetti l’acquisto di Titoli di Efficienza Economica può certificare la copertura della quota di risparmio non raggiunta.

Econ Energy, ESCo (Energy Service Company) certificata dal 2016, è un soggetto accreditato per vendere sul mercato telematico i TTE ottenuti da interventi di efficientamento energetico per conto degli utenti finali.

CONTRIBUTO CONTO TERMICO

Il nuovo Conte Termico, entrato in vigore dal 31 maggio 2016, permette alle Pubbliche Amministrazioni, imprese e soggetti privati di beneficiare di un incentivo economico a fronte di interventi volti ad incrementare l’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Le importanti novità introdotte nel corso del 2016, riguardano l’ampliamento delle modalità di accesso e dei soggetti ammessi; sono ora incluse società in house e cooperative di abitanti e l’introduzione di nuovi interventi di efficienza energetica.

Un’ulteriore differenza rispetto alla vecchia normativa riguarda l’aumentata dimensione degli impianti ammissibili agli incentivi; è stata inoltre semplificata la procedura di accesso diretto per gli apparecchi a catalogo.

In aggiunta è previsto sia l’innalzamento del limite per l’erogazione dei contributi economici in un’unica rata (dai precedenti 600€ agli attuali 5.000 €), sia la riduzione dei tempi di pagamento, ad oggi due mesi.

I soggetti che possono richiedere gli incentivi previsti dal nuovo Conto Economico sono le Pubbliche Amministrazioni e soggetti privati, tuttavia la richiesta di questi contributi deve essere effettuata tramite una Energy Service Company (ESCo) in possesso della certificazione, in corso di validità, secondo la norma UNI CEI 11352.

Econ Energy è una società ESCo certificata e quindi può prendersi carico di richiedere gli incentivi previsti dal Conto Termico.Gli interventi ammessi agli incentivi riguardano edifici esistenti dotati di impianto di climatizzazione annuale.

Esclusivamente per le Pubbliche Amministrazioni esempi di interventi di incremento dell’efficienza energetica possono essere:

Isolamento edifici, sostituzione infissi, sistemi di schermatura e illuminazione;

Sostituzione impianti esistenti di climatizzazione con impianti che utilizzano caldaie a condensazione;

Trasformazione edifici esistenti in edifici nZEB (Near Zero Energy Building), a energia quasi zeroPer quanto riguarda invece interventi di piccole dimensioni relativi a impianti di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e sistemi ad alta efficienza consentiti sia a enti privati che alle Pubbliche Amministrazioni, si possono ricordare:

Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di pompe di calore, elettroniche o a gas, utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica;

– Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o di riscaldamento di serre e fabbricati rurali già esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentato a biomassa;

– Installazione di collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o integrazione dell’impianto di climatizzazione invernale;- Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore;

– Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con sistemi ibridi a pompa di calore.

Per l’elenco completo degli interventi incentivabili si rimanda all’art. 4 del DM 16 febbraio 2016.

DETRAZIONI FISCALI

L’Ecobonus 2017 consiste in una detrazione fiscale Irpef o Ires per gli interventi di riqualificazione energetica su immobili già esistenti.

Sarà quindi possibile richiedere l’agevolazione fiscale e beneficiare di uno sgravio fiscale dal 65% fino al 75% per tutte le spese sostenute ai fini di migliorare le prestazioni energetiche della propria casa, di parti comuni del condominio, e di fabbricati industriali.

Possono godere di queste agevolazioni fiscali gli interventi con lo scopo di migliorare la dispersione termica di un edificio, l’installazione di pannelli solari, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, e interventi di domotica inerente al controllo a distanza degli impianti di riscaldamento.

L’importo massimo di spesa ammessa dall’Ecobonus 2017 dipende dalla tipologia di intervento: l’entità massima della detrazione ottenibile si attesta tra i 30.000€ e i 100.000€.

Secondo questa nuova normativa, la detrazione fiscale per interventi volti al risparmio energetico è rivolta a tutti i contribuenti, inclusi i titolari di reddito da impresa, che risultino possessori di un fabbricato sottoposto a interventi di riqualificazione energetica.

Econ Energy si rende disponibile per gestire la documentazione da redigere per richiedere la detrazione fiscale; può inoltre fornire la sua esperienza nel settore dell’efficientamento energetico per consigliare l’intervento più efficace al contesto richiesto dal cliente.

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet dell’ENEA – Agenzia Nazionale Efficienza Energetica.