L’obiettivo di ridurre i consumi energetici e le emissioni climalteranti delle piccole e medie imprese, anche mediante l’aumento della copertura del fabbisogno energetico mediante energia rinnovabile auto-prodotta ed eventualmente accumulabili, ma destinati all’auto-produzione.

Le imprese beneficiarie devono essere PMI, come definite nell’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014, regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese avente sede operativa in Lombardia.

Partendo da una dotazione di 10.000.000 €, il bando prevede interventi in due linee :

Per entrambe le linee è ammesso il 50% dei costi per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi (ma rispettando il limite del 10 % del totale dei costi previsti).

La stessa azienda potrà chiedere ed ottenere il contributo per ciascuna linea di intervento, con due distinte domande.

L’agevolazione viene erogata in massimo tre soluzioni:

Leggi QUI l’approfondimento della Regione Lombardia.